Rottamazione Cartelle Equitalia
Art. 6 - D.L. n. 193/2016 (GU n.249 del 24/10/2016

con l'aggiornamento di TuttOK rel. 12.0 è stato rilasciato il nuovo modulo
EQUITALIA (pratiche di rottamazione).

Il modulo consente di:

  • Scaricare in maniera automatica e massiva, tutte le cartelle esistenti e non saldate dal 2000 al 2016, con il dettaglio degli importi, di tutti i clienti di cui si possiede la delega;
  • Creare un archivio unico per soggetto intestatario della pratica, consultabile da parte di tutti i collaboratori di studio che hanno le credenziali per potervi accedere;
  • Calcolare la convenienza per l'adesione alla rottamazione delle cartelle esattoriali;
  • Generare i modelli DA1 / DA2, richiesta di dichiarazione d'adesione da inviare ad Equitalia.

  • Inviare i modelli DA via PEC e ne scarica le ricevute 

Requisito di gestione

Il contribuente deve delegare il proprio professionista per la consultazione delle cartelle esattoriali.

  1. L'intermediario deve accedere alla nuova area riservata del portale di Equitalia ed accettare le «Condizioni generali di adesione ai servizi web»
  2. I contribuenti devono delegare l'intermediario a poter visionare la propria situazione tramite accesso al portale oppure con delega cartacea
  3. L'intermediario deve accettare la delega del contribuente
  4. La procedura è pronta per scaricare massivamente tutte le cartelle presenti per tutti i contribuenti dal 2000 al 2016, calcolarne la convenienza alla rottamazione, generare i modelli DA1 / DA2 ed inviarli via PEC.

Per i contribuenti sprovvsiti delle credenziali Fisco on line, o accesso con Carta Nazionale dei Servizi (CNS), è possibile utilizzare il software AdE per l'invio cartaceo delle deleghe 

link al sito AdE per il software di compilazione >>

Normativa

L'articolo 6 del Decreto Legge n. 193/2016 (GU n. 249 del 24/10/2016) e gli emendamenti introdotti in fase di conversione di legge, hanno introdotto la possibilità di saldare le pendenze con il Fisco, senza corrispondere le sanzioni e gli interessi di mora, per tutti i carichi affidati a Equitalia tra il 2000 e il 31/12/2016.
Per le multe stradali, invece, non si pagheranno gl iinteressi di mora e le maggiorazioni previste dalla legge.
Per aderire alla "rottamazione" occorre presentare, entro il 31/03/2017, la domanda di dichiarazione di adesione alla definizione agevolata mediante il modulo DA1.
Equitalia Servizi di riscossione comunicherà al contribuente, entro il 31 maggio 2017, l'ammontare complessivo delle somme dovute e gli invierà i bollettini di pagamento.